La nostra lettera a Draghi, contro gli investimenti nell’azzardo

27 ottobre 2017

Insieme ai colleghi della delegazione PD al Parlamento europeo abbiamo scritto al presidente Mario Draghi chiedendo spiegazioni sugli investimenti compiuti dalla BCE nelle azioni della multinazionale dell’azzardo Novomatic. È un tema che mi è caro fino da quando in Consiglio regionale ho firmato la legge toscana sul contrasto all’azzardo patologico. Le risorse del Quantitative Easing dovrebbero secondo noi puntare al sostegno delle piccole e medie imprese e al rilancio dei consumi, e non foraggiare i colossi del gioco d’azzardo. Ora che Draghi ha annunciato la riduzione del QE dal prossimo gennaio, ci aspettiamo che segua la nostra indicazione e riveda questo investimento. È il minimo che l’Europa possa fare verso le associazioni e le amministrazioni impegnate ogni giorno sul territorio nella dura battaglia contro la ludopatia.

http://www.vita.it/it/article/2017/10/25/azzardo-la-bce-alla-resa-dei-conti/144900/