Macron, quando i simboli lasciano il posto alla politica

27 luglio 2017

Prima l’intesa con Trump, nell’obiettivo di diventare il partner privilegiato degli Stati Uniti in Europa. Poi il colpo di teatro dell’incontro tra Sarraj e Haftar a Parigi, per scalzare l’Italia dal ruolo di paese garante degli equilibri in Libia. Adesso, la decisione di nazionalizzare i cantieri Stx pur di non lasciarli a Fincantieri (che li aveva legittimamente rilevati)… alla faccia del liberismo e dell’europeismo! Messe in soffitta le bandiere stellate, i simboli hanno lasciato il posto alla politica e #Macron ha rivelato la sua vera faccia: anziché un nuovo Schuman ci troviamo a fare i conti con un piccolo De Gaulle…