Stop al geo-blocking, ora avanti con la portabilità

22 novembre 2017

Poche ore fa è stato raggiunto l’accordo tra Parlamento europeo, Commissione e Consiglio UE per lo stop al “geo-blocking” sugli acquisti online nei Paesi dell’Unione. Questo vuol dire che i cittadini europei avranno più scelta e saranno più tutelati nello shopping online, senza più subire limitazioni negli acquisti o aumenti di prezzo solo perché si compra da un “negozio” di un altro Paese Ue. Una buona notizia che corona il lavoro di questi mesi in commissione Mercato Interno e che fa il paio con l’altro dossier su cui sono al lavoro – quello sulla portabilità dei contenuti online – che dal prossimo anno permetterà di usufruire dei propri abbonamenti e servizi streaming liberamente anche all’estero.