Estensione delle indicazioni geografiche ai prodotti non agricoli. UE non abbia paura di tutelare le proprie eccellenze

Estensione delle indicazioni geografiche ai prodotti non agricoli. UE non abbia paura di tutelare le proprie eccellenze

Estensione delle indicazioni geografiche ai prodotti non agricoli. UE non abbia paura di tutelare le proprie eccellenze 660 589 Nicola Danti

votodanti A larghissima maggioranza passa la relazione sull’estensione delle indicazioni geografiche ai prodotti non agricoli, di cui sono stato relatore in Commissione Mercato Interno. Il voto di oggi apre nuove prospettive su un tema fondamentale per tante realtà locali diffuse in Italia e in tutta Europa. Più di 800 prodotti europei potrebbero infatti trarre beneficio dall’estensione del sistema di indicazioni geografiche, e con essi migliaia di posti di lavoro e milioni di consumatori europei. Produzioni di qualità potranno beneficiare della stessa protezione garantita oggi ai prodotti agro-alimentari. Ciascuno di noi può pensare ai propri territori di provenienza ed a cosa sarebbero senza le proprie produzioni di eccellenza: l’Italia è piena di storie di successo sviluppatesi proprio grazie alla valorizzazione di prodotti agroalimentari, creando anche sinergie virtuose con l’artigianato ed il turismo. L’estensione delle indicazioni geografiche ai prodotti non agricoli permetterà ora di valorizzare molte produzioni artigianali, incluse quelle provenienti da zone più fragili dal punto di vista economico e occupazionale, aumentando al tempo stesso le possibilità di tutela dei nostri prodotti di qualità nel mondo. Dal voto di oggi del Parlamento emerge  una visione chiara per il futuro dell’Europa: non solo piattaforma commerciale ma luogo di creazione di bellezza grazie al nostro “saper fare”. L’Europa non deve avere paura di valorizzare se stessa, la propria cultura e il proprio sistema economico, tutelandolo da chi vuole usurpare e contraffare le nostre produzioni di qualità. La Commissione deve ora farsi carico di realizzare questa idea di Europa proponendo al più presto in via legislativa un sistema europeo di protezione delle IG non agricole che sia efficace e modellato sulle esigenze dei produttori, anche tenendo conto della positiva esperienza maturata in questi anni nel settore agroalimentare.

Preferenze Privacy

Quando si visita questo sito, è possibile che le informazioni nel browser vengano archiviate da servizi specifici, in genere sotto forma di cookie. Qui puoi cambiare le tue preferenze sulla privacy. Il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza su questo sito e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Leggi la Privacy Policy

Per ragioni di performance e sicurezza il sito utilizza Cloudflare
necessario
Abilita/disabilita Google Analytics
Abilita/disabilita Google Fonts
Abilita/disabilita video incorporati

Il sito utilizza cookies. Imposta le tue preferenze sulla Privacy e/o accetta l'utilizzo dei cookies.