Pensare Europei #21: Rimettiamoci in cammino

Pensare Europei #21: Rimettiamoci in cammino

Pensare Europei #21: Rimettiamoci in cammino 851 315 Nicola Danti

Ciao, ben ritrovati.
È passato circa un mese dall’ultima newsletter e nel frattempo la politica italiana ha ricominciato a parlare di idee e di futuro, e non più solo di attacchi personali e di polemiche tra dirigenti. Finalmente!
Ma andiamo per punti, prima di lasciarvi come sempre alla sezione dedicata ai bandi e alle opportunità di lavoro dall’Europa.

1. In cammino, con Matteo Renzi. Con la bella tre giorni del Lingotto si è ufficialmente aperta la stagione congressuale del PD… e noi ci siamo rimessi in cammino. Qui trovate la mozione a sostegno della candidatura di Matteo Renzi, un documento che parte proprio dall’Europa, mettendola al centro del nostro orizzonte strategico per i prossimi anni. Come coordinatore della mozione Renzi per la Toscana sarà bello tornare a girare per il territorio, col sorriso e con la voglia di raccogliere le idee e le esperienze di tutti.

2. #EU60: verso l’anniversario dei Trattati di Roma. L’Europa si avvia a compiere 60 anni di pace, di libertà e di integrazione, soprattutto dal punto di vista economico (ne ho parlato in questo articolo.) Nonostante tutto, come dimostrano le elezioni olandesi, sul suolo europeo c’è ancora tanta voglia di non rassegnarsi ai muri e alla paura. Come ha detto Paolo Gentiloni nell’aula del Parlamento europeo lo scorso mercoledì, il nostro percorso di integrazione deve rimettersi in marcia, perché un’Europa ferma è destinata solo a tornare indietro. In questo senso ci ha deluso il libro bianco sul futuro dell’Unione presentato da Jean-Claude Juncker, che manca al momento di una linea strategica concreta. La dichiarazione di Roma che sarà adottata la prossima settimana in occasione dell’anniversario dei Trattati deve permetterci di fare un passo in più, per rispondere alle domande dei cittadini sulla crescita e sull’occupazione, sulla sicurezza e sulla condivisione dei flussi migratori. Adesso è il momento per i leader dei paesi UE di dimostrarsi europeisti non solo in funzione anti-populista ma con impegni concreti.

3. CETA. Nelle scorse settimane abbiamo approvato il CETA, l’accordo di libero scambio tra UE e Canada. Si tratta di una grande opportunità per l’Europa e per l’Italia: il nostro export in Canada, infatti, vale oltre €5 miliardi all’anno, destinati a salire grazie all’accordo. Nessun pericolo per i consumatori europei: i nostri standard su sicurezza degli alimenti, qualità dei prodotti, tutela dell’ambiente e diritti dei lavoratori rimarranno inalterati. Ne ho parlato in questa intervista, mentre qui trovate delle slide per approfondire il tema. Qui infine un mio articolo sul blog Pensare Europei.

4. America Latina, la grande opportunità per l’UE. I paesi dell’America Latina sono tra i partner più importanti per l’Europa a livello globale. Come italiani, ci legano ad essi anche profonde radici storiche e culturali. Adesso, anche per effetto della presidenza Trump negli USA, questi legami stanno tornando a rafforzarsi. Un mese fa sono volato in Messico, insieme a una delegazione del Parlamento europeo, per lavorare sul rinnovo dell’accordo commerciale tra questo paese e l’UE. La prossima settimana, invece, si svolgerà il prossimo decisivo round negoziale tra Unione Europea e Mercosur, il mercato comune dell’America Latina che comprende tra i propri membri i maggiori Paesi di quel continente. In questo articolo su La Stampa scritto insieme ai colleghi Ramón Jáuregui e Francisco Assis ho approfondito le grandi opportunità che un buon accordo col Mercosur può comportare per le nostre economie.

5. Novità dal Mercato interno. Continua il lavoro sul dossier sulla sharing economy, di cui sono relatore per il Parlamento europeo. In questa intervista a Radio24 ne ho presentato gli aspetti principali. Questa settimana un’altra buona notizia per i cittadini europei: abbiamo infatti approvato la revisione delle norme sul controllo delle armi da fuoco, in modo da avere controlli più stringenti e la messa al bando delle armi più pericolose dall’uso civile. Più sicurezza, senza penalizzare chi utilizza legalmente le armi per ragioni di caccia o di tiro sportivo. Qui la notizia su Ansa.

Un abbraccio,
Nicola Danti

 

Bandi e occasioni dall’Europa, questo mese vi segnalo le seguenti opportunità:

  • Bando 2017 per azioni di informazione e di promozione riguardanti i prodotti agricoli realizzate nel mercato interno e nei Paesi terzi. Scadenza: 20/04/2017.
    Per tutte le info e partecipare: https://goo.gl/9UYElR. Per il testo completo del bando: https://goo.gl/NOEXk3.
  • Europa Creativa – MEDIA: Bando per sostegno allo sviluppo di singoli progetti di produzione. Sostegno destinato alle attività di sviluppo delle seguenti opere: – lungometraggi, animazione e documentari creativi di durata non inferiore a 60 minuti destinati prevalentemente alla proiezione cinematografica; – fiction della durata complessiva di almeno 90 minuti, animazione della durata complessiva di almeno 24 minuti e documentari creativi della durata di almeno 50 minuti, destinati prevalentemente alla televisione; – fiction di durata complessiva di almeno 90 minuti; – animazione di durata complessiva di almeno 24 minuti, documentari creativi di durata complessiva di almeno 50 minuti, destinati prevalentemente a un utilizzo attraverso piattaforme digitali.
    Al seguente link il testo del bando: https://goo.gl/bDxzbm.
  • Europa Creativa – MEDIA: Bando per sostegno ai festival cinematografici.Scadenza: 27/04/2017. Al seguente link il testo del bando: https://goo.gl/C3HUSF.
  • EaSI – Asse Progress: bando per attività nel settore del contrasto al lavoro sommerso. Il seguente bando mira a sostenere e finanziare progetti nel settore del contrasto al lavoro sommerso. Scadenza: 12/06/2017. Per il testo completo del bando: https://goo.gl/PTpcBd.
  • Interreg Europe – 3° bando. È aperto il terzo bando relativo ad INTERREG EUROPE, il programma di cooperazione territoriale finanziato dal FESR. L’obiettivo è quello di migliorare l’attuazione di politiche e programmi di sviluppo regionale attraverso scambi di esperienze e buone pratiche fra attori di rilevanza regionale. Scadenza: 30/06/2017. Per il testo completo del bando: https://goo.gl/1VjIWw.
  • Opportunità di lavoro nell’Unione Europea: Sul sito di Epso si trovano tutte le opportunità di lavoro, stage e tirocinio all’interno dell’Unione Europea. Per conoscerle basta accedere alla sezione “job opportunities”. Qui il link al sito: https://epso.europa.eu/home_en.
Preferenze Privacy

Quando si visita questo sito, è possibile che le informazioni nel browser vengano archiviate da servizi specifici, in genere sotto forma di cookie. Qui puoi cambiare le tue preferenze sulla privacy. Il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza su questo sito e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Leggi la Privacy Policy

Per ragioni di performance e sicurezza il sito utilizza Cloudflare
necessario
Abilita/disabilita Google Analytics
Abilita/disabilita Google Fonts
Abilita/disabilita video incorporati

Il sito utilizza cookies. Imposta le tue preferenze sulla Privacy e/o accetta l'utilizzo dei cookies.