Pensare Europei #22: Avanti, insieme, per riportare la politica in Europa

Pensare Europei #22: Avanti, insieme, per riportare la politica in Europa

Pensare Europei #22: Avanti, insieme, per riportare la politica in Europa 851 315 Nicola Danti

Ciao, ben ritrovati.
Tirato un sospiro di sollievo dopo il primo turno delle elezioni francesi, eccoci qua pronti a fare il punto su un altro mese intenso di attività, tra impegni istituzionali e attività politica in vista delle primarie del PD.

1. 60 anni di Europa unita. A 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma, l’Europa rimane ancora il luogo della nostra civiltà, della nostra libertà, del nostro futuro. Tra le tante celebrazioni a cui ho partecipato (qui la seduta solenne al Parlamento europeo, qui alla Camera dei Deputati, qui all’Università di Siena, una frase in particolare mi è rimasta impressa. L’ha pronunciata il capo dello Stato Sergio Mattarella di fronte a deputati, senatori ed eurodeputati riuniti nell’aula di Montecitorio. Ha detto, capovolgendo l’espressione attribuita a Massimo d’Azeglio: «Fatti gli europei, è ora necessario fare l’Europa». Come ho scritto su l’Unità e sul blog In Cammino, il nostro compito è non deludere quella generazione di cittadini europei che già esiste nei fatti, e possiamo farlo solo riportando la politica al cuore dell’Europa.

2. Verso le primarie del PD. Proprio l’Europa è il punto di partenza della proposta Renzi-Martina, che in queste settimane ho seguito come coordinatore regionale per la Toscana (qui l’ottimo risultato raggiunto nella prima fase tra gli iscritti). Adesso ci siamo: si vota domenica 30 aprile, dalle 8.00 alle 20.00. Trovate tutte le informazioni utili sul sito www.primariepd2017.it. L’ho detto nei tanti incontri in giro per il territorio, l’ho spiegato in questo articolo per In Cammino, lo ripeterà Matteo Renzi qui a Bruxelles venerdì: questa volta non c’è in ballo solo l’elezione del segretario del PD, ma anche la possibilità per l’Italia di cambiare le priorità dell’UE.

3. Brexit, la nostra presa di posizione. Come saprete, la Gran Bretagna ha attivato l’articolo 50 del Trattato di Lisbona e hanno avuto inizio i negoziati sulla Brexit. Nelle scorse settimane sono intervenuto in aula per ribadire la necessità per Istituzioni e Stati membri di rispondere col nostro orgoglio europeo a nazionalismi e populismi, e cogliere questa opportunità per fare un passo avanti. In gioco non c’è solo il futuro del Regno Unito, ma soprattutto il destino dei 27 popoli europei. È a loro che dobbiamo delle risposte, è su questo che la Storia ci giudicherà.

4. Passi avanti dopo il caso Dieselgate. Era il settembre 2015 quando in Europa scoppiava lo scandalo Dieselgate, portando danni incalcolabili alla credibilità di tutta l’industria automobilistica del continente. Dopo mesi di negoziati, il Parlamento ha approvato il rapporto Dalton, il testo che consegna all’Unione un quadro legislativo più certo ed efficace in questo campo. È un primo passo importante per ripristinare la fiducia dei consumatori, ma solo la creazione di un’Agenzia UE di controllo potrà spezzare una volta per tutte il legame tra case automobilistiche e autorità di controllo nazionali e garantire a pieno l’ambiente e la salute dei cittadini europei. Ne ho parlato in aula e in questo articolo su l’Unità.

5. Pensiamo europei, coi nostri giovani. Continua il progetto “Pensare Europei”, che a fine marzo ha portato circa 40 giovani a conoscere le Istituzioni comunitarie, nell’obiettivo di ridurre le distanze tra l’Europa reale e “l’Europa percepita”. Qui e qui alcuni di loro hanno raccontato la propria esperienza a Bruxelles.

Immagine 1

P.S. Non sono un fan delle classifiche, ma grazie a VoteWatch Europe per avermi inserito tra i 10 eurodeputati più impegnati sui temi del digitale e delle telecomunicazioni!

P.P.S. Vi lascio con una bella immagine: la semina della lenticchia a Castelluccio di Norcia. Quest’anno lo spettacolo della “fioritura” della piana era messo a rischio dalle conseguenze del terremoto sull’economia locale, ma alla fine gli agricoltori di Castelluccio ce l’hanno fatta e grazie alla loro tenacia quella terra tornerà a fiorire.

Immagine 1

Un abbraccio,
Nicola Danti

 

Bandi e occasioni dall’Europa, questo mese vi segnalo le seguenti opportunità:

Preferenze Privacy

Quando si visita questo sito, è possibile che le informazioni nel browser vengano archiviate da servizi specifici, in genere sotto forma di cookie. Qui puoi cambiare le tue preferenze sulla privacy. Il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza su questo sito e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Leggi la Privacy Policy

Per ragioni di performance e sicurezza il sito utilizza Cloudflare
necessario
Abilita/disabilita Google Analytics
Abilita/disabilita Google Fonts
Abilita/disabilita video incorporati

Il sito utilizza cookies. Imposta le tue preferenze sulla Privacy e/o accetta l'utilizzo dei cookies.